Rogo Faragola: sconcerto e dolore. Nota congiunta dell'Assessore regionale Capone, della Soprintendenza ABAP e del Segretariato regionale

08/09/2017

Ascoli Satriano (FG) - Area archeologica di Villa Faragola

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia, il Segretariato regionale del Mibact e la Regione Puglia esprimono – con una nota congiunta -  profondo dolore e sconcerto di fronte alla distruzione della copertura della villa romana di Faragola ad Ascoli Satriano, a causa di un incendio sviluppatosi questa notte.

"Molte aspettative e molte speranze erano riposte nell'intervento di valorizzazione curato dal Segretariato Regionale del MiBACT per la Puglia e mirato al miglioramento della fruizione di un sito di eccezionale importanza.

 "Non solo sono andati in fumo anni di investimenti e lavoro dell'Università di Foggia, delle Soprintendenze e della Regione, ma anche e soprattutto sono rimasti gravemente danneggiati mosaici e marmi di inestimabile valore. Si attendono gli esiti dei rilievi dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri del Nucleo TPC di Bari per capire la dinamica dell'incendio".

"Se l'origine di questo grave episodio si rivelasse dolosa - si apprende dai vertici regionali del MiBACT - sarebbe una ferita ancor più grave e dolorosa, perché metterebbe in luce il disprezzo per il patrimonio culturale e lo squallore morale di personaggi che antepongono il proprio particolare al bene comune".

"In attesa che la Magistratura e le Forze dell'ordine chiariscano le cause e le responsabilità -  dichiara preoccupata l'assessore regionale alla Cultura Loredana Capone che questo pomeriggio si è recata sul posto con il Direttore del Dipartimento Aldo Patruno - la Regione Puglia intende rinnovare l'impegno ad andare avanti con determinazione nella collaborazione istituzionale con il Ministero dei Beni Culturali, le Università e gli Enti locali, per il recupero, la riqualificazione, il riuso e la valorizzazione dello straordinario patrimonio culturale materiale e immateriale di questa Regione".

"E' nostro dovere - continua l'assessore - accrescere sempre di più il presidio culturale nel Gargano e in Capitanata. A tal fine continueremo, sulla base della strategia adottata negli ultimi mesi e finanziata con i bandi regionali, a fare formazione e riaprire biblioteche, laboratori, teatri, musei, cinema, assicurandone la gestione quotidiana per garantire ai ragazzi della nostra Terra lavoro e buona occupazione nell'industria culturale e creativa".

La nota è a firma di:

Loredana Capone - Ass. Industria turistica e culturale della Regione Puglia

Eugenia Vantaggiato, Segreteriato regionale del MIBACT per la Puglia 

Simonetta Bonomi, Soprintendente all'Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Foggia e Bat